Singapore – tour di 2 giorni

Vogliamo proporvi un breve itinerario su 2 giorni per fare la conoscenza dei principali luoghi di interesse della città. Una guida adatta per tutti coloro che transiteranno da Singapore, anche solo per pochi giorni, ad esempio a seguito di uno scalo aereo.

Singapore ci ha sorpreso positivamente fin dal momento del nostro arrivo. Non ci aspettavamo che una città così moderna potesse nascondere al suo interno un melting pot di culture e tradizioni, così diverse tra loro ma allo stesso tempo così ben coesistenti.

Itinerario Giorno 1

Chinatown

Si tratta di una delle zone più vivaci e caratteristiche di tutta Singapore. A parere nostro il miglior quartiere in cui soggiornare, sia per i costi sia per la comodità degli spostamenti.

Buddha Tooth Relic Temple

Iniziamo la nostra prima giornata con la visita al Buddha Tooth Relic Temple, al centro del quartiere di Chinatown. Il Tempio buddista, alto ben 5 piani, è stato inaugurato nel 2008 e custodisce al suo interno il dente canino sinistro del Buddha. Un percorso obbligato vi porterà fino all’altare centrale, interamente ricoperto d’oro, dove è conservata la reliqua. Inoltre sulle pareti di questo corridoio potrete osservare numerose piccole statue del Buddha, raffiguranti la divinità in differenti pose. Nei giorni di festa è possibile incontrare fuori dal Tempio numerosi banchetti di offerte, organizzati dalla comunità locale.

Buddha Tooth Relic Temple
Buddha Tooth Relic Temple

Baba House

Un po’ più distante dal centro di Chinatown troviamo un altro edificio da non perdere, si tratta di Baba House. L’edificio, risalente agli inizi del novecento, rappresenta una delle poche case in stile Peranakan rimaste a Singapore. Può essere visitato grazie ad un Tour guidato, al costo di circa 10$ . Al seguente link troverete maggiori informazioni per la prenotazione: https://babahouse.nus.edu.sg/plan-your-visit/. I tour sono attivi una solo una volta al giorno alle ore 10.00 del mattino. Consigliamo vivamente di acquistare il biglietto con almeno due settimane di anticipo.

People’s Park Center

Nel cuore di Chinatown si trova il People’s Park Center, il più antico centro commerciale di tutta Singapore. Appena entrati sarete pervasi dal forte odore del balsamo di tigre, unguento molto in voga in queste regioni per curare dolori muscolari e mal di testa. E’ qui l’occasione per rilassarsi un poco tra una camminata e l’altra. Vi consigliamo a tal proposito una bella seduta di riflessologia plantare presso il Mr Lim Foot Reflexology. Vi assicuriamo che si tratta di un’ esperienza unica che difficilmente dimenticherete. Per una sessione di massaggio della durata di 45 minuti al costo di 20$.

Maxwell Food Center

Singapore è famosa inoltre per i suoi Hawker Centers, insieme di chioschi alimentari raggruppati nello stesso mercato, generalmente al coperto. Ogni attività commerciale vende le proprie specialità tipiche, da quelle cinesi a quelle indiane. Rispetto ai ristoranti classici in questi chioschi più rustici, troverete cibo sicuramente molto buono e ad un prezzo contenuto. E’ possibile visitare Maxwell Food Center sia a pranzo che a cena essendo aperto dalle 8:00 am alle 2:00 am.

Crociera tra i Quays

Non molto distante da Chinatown in pochi minuti di camminata si raggiungiamo the Boat Quay, una della zone più trendy della città e colma di moderni locali. Qui si riunisce nel tempo libero la maggior parte dei lavoratori internazionali che vive a Singapore. Vi consigliamo da questa zona di prendere parte a una breve crociera sul fiume cittadino per osservare al meglio i tre diversi Quay: Boat, Clarke e Robertson. In navigazione lungo i 3 Quays vi sarà possibile ammirare sia gli edifici storici, risalenti ai tempi della colonizzazione britannica, che i moderni grattacieli del business district.

Little India

Non molto distante dai Quays si trova Little India. La caratteristica peculiare di Singapore è che in ogni quartiere visitato vi sembrerà di essere immersi ogni volta in una cultura differente. In questo caso, a pochi minuti di cammino dal quartiere cinese, verrete catapultati direttamente in India.

Dunlop Street - Little India
Dunlop Street – Little India

Dunlop Street

La via principale di Little India è Dunlop Street. Appena entrati percepirete subito gradevoli profumi provenienti dalle corone di fiori appese fuori da ogni negozio locale. Se volete è possibile acquistare fiori e crearsi da sè la propria corona, con petali freschi di giornata. La caratteristica principale di questa via, oltre alle shophouse, è sicuramente quella di presentare abitazioni dai colori molto accessi, ognuna diversa dall’altra.

Sri Veeramakaliamman Temple

Uno dei templi più caratteristici di Little India è il Sri Veeramakaliamman, dedicato alla dea Kali. Ciò che colpisce immediatamente alla vista è il colore del tetto, coperto da centinaia di statue. Non è l’unico nel suo genere a Singapore ma è quello che merita maggiormente di essere visitato. E’ possibile accedervi solo nel tardo pomeriggio, anche durante le funzioni religiose, ma ricordatevi di togliere sempre le scarpe prima d’entrare.

Sri Veeramakaliamman Temple - Little India
Sri Veeramakaliamman Temple – Little India

Tekka Place

Se volete immergervi al 100% nella cultura indiana non può non mancare un salto per cena al Tekka place. Si tratta di un Hawker Center, come il precedentemente citato Maxwell Food Center, dove la proposta di piatti tipici è però esclusiva della cultura indiana. Qui dovrete scordarvi di mangiare con le posate, la regola è mangiare con le mani.

Itinerario Giorno 2

Marina Bay

Il secondo giorno si apre con la visita al quartiere più iconico e moderno di tutta Singapore: Marina Bay. Si erge qui l’omonimo Hotel Marina Bay Sands con la sua famosa Infinity Pool, la piscina sospesa ad oltre 150 metri di altezza. Se voleste provare l’esperienza di farvi un bagno in questa famosa piscina dovrete obbligatoriamente soggiornare, almeno per una notte, nel relativo Hotel. Per una notte in camera standard servono $500 dollari, non di certo una cifra economica, ma l’esperienza e la vista vi ripagheranno.

Gardens By the Bay

Alle spalle del Marina Bay Sands si estende il famoso Gardens by the Bay, il futuristico e tecnologico complesso di giardini botanici, visitato ogni anno da milioni di turisti. Il parco è accessibile parzialmente in maniera gratuita ma se volete entrare nel Dome, la serra principale, o passeggiare tra gli iconici “Alberi del futuro” dovrete necessariamente acquistare il biglietto. Il costo per accedere a tutte le attrazioni è di circa 28-30€ a persona.

Avrete modo di osservare piante mai viste prima, provenienti da tutto il mondo e raccolte sotto il medesimo tetto. Camminare sugli “alberi del futuro” vi fornirà un senso di libertà e soprattutto vi permetterà di godere di una vista fantastica sul parco sottostante.

Di seguito vi forniamo link per prenotare il biglietto direttamente sul sito ufficiale: https://www.gardensbythebay.com.sg/en/plan-your-visit.html.

Gardens By the Bay - Marina Bay
Gardens by the bay – Marina Bay

Sands Skypark Observation Deck

L’osservatorio panoramico è accessibile dall’ Hotel Marina Bay Sands, tramite la torre n. 3. Per gli ospiti dell’hotel questo servizio è incluso altrimenti l’accesso ha un costo di 26$. Vi consigliamo di svolgere questa attività al calar del sole, per godere di una vista mozzafiato sulla baia.

Sentosa Island

l’isola del divertimento, come la definiremmo noi. Sentosa raccoglie in sé i principali parchi tematici di Singapore, dagli Universal Studios al Madame Tussauds. L’ isola è raggiungibile tramite il Sentosa Express, un trenino che parte da VivoCity oppure con una funivia che parte dal Mount Faber, metodo meno economico ma sicuramente più spettacolare. Qui potrete “staccare” per un dalla frenetica vita cittadina e rilassarvi un pò grazie alle sue incantevoli spiagge sabbiose.

Palawan Beach

Una delle spiagge più facili da raggiungere a piedi è Palawan Beach. E’ qui presente una piccola struttura sopraelevata, completamente di legno, raggiungibile solo a piedi e tramite un ponte tibetano. Questo isolotto sul quale sorge la struttura di legno viene considerato e pubblicizzato con una targa come “il punto più a sud dell’Asia continentale”.

Singapore non è una città low cost ma con qualche attenzione vi sarà possibile contenere i costi al minimo. Se necessitate di maggiori informazioni su alloggi e trasporti vi consigliamo di leggere il nostro precedente articolo: Singapore – Cosa sapere prima di partire.

Con questo breve articolo vi abbiamo proposto un itinerario “classico”per visitare i principali punti d’interesse in città. Seguirà prossimamente un nuovo articolo su Singapore con il quale vi parleremo di alcuni luoghi meno turistici. Saranno delle proposte più naturalistiche per tutti coloro che fossero alla ricerca di un itinerario di viaggio meno convenzionale.

Un pensiero su “Singapore – tour di 2 giorni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...