Una giornata nella “terra dei vini” – Franciacorta

Ogni anno dopo la fine della vendemmia, nelle prime settimane di Settembre, le bellissime cantine della Franciacorta aprono le loro porte per permettere ad esperti del settore e semplici curiosi di accedervi. Grazie a queste “giornate aperte” è possibile usufruire di tour guidati per visitarne numerose e comprendere il processo di produzione di questo nettare giallo, il vino della Franciacorta. Ogni tour si conclude con una gradita degustazione dei vini di produzione locale; in questo articolo vi suggeriremo come organizzare la vostra escursione alle cantine tra visite e degustazioni.

Vista delle Vigne della Franciacorta

“Dove si trova la Franciacorta e quali sono le sue specialità?”

La Franciacorta è una zona non molto estesa situata tra Bergamo e Brescia, nei pressi del Lago d’Iseo. Abbastanza peculiare dal punto di vista geografico è caratterizzata da un territorio eterogeneo dal punto di vista orografico. I suoi vini assumono sapori diversi anche in base a dove vengono coltivati, se in pianura, in valle oppure in collina. La Franciacorta fino al 1961 era una zona in cui veniva prodotto principalmente vino rosso ma dagli anni sessanta in poi alcuni enologi locali, dopo aver visitato la zona di Champagne in Francia, decisero di applicare lo stesso metodo usato dai cugini francesi. Il “metodo classico”, utilizzato tutt’oggi venne applicato alle vigne della Franciacorta portando alla creazione del vino che oggi tutti noi conosciamo.

Barili della Franciacorta Cantina Bonfadini

Cosa si intende con il termine “metodo classico”?

In Franciacorta ci sono principalmente 3 tipologie di vigne: Chardonnay, Pinot Nero e Pinot Bianco. Il “metodo classico” consiste nell’introduzione, durante la fermentazione, di zuccheri e lieviti altamente selezionati. Per l’esportazione dei lieviti accumulati sui fondi le bottiglie vengono successivamente “capovolte” a testa in giù e ruotate giornalmente di 1/4 o 1/8, a discrezione del produttore. Dopo un minimo di 18 mesi di riposo possiamo infine goderci i classici della Franciacorta come: SatènMillesimato o il Riserva, il cui nome varia in base alle uve usate e al tempo di riposo.

COME ORGANIZZARSI PER LA VISITA ALLE CANTINE

Per poter partecipare alle visite delle cantine i visitatori possono scegliere tra una vasta offerta. Vi rimandiamo al sito ufficiale della Franciacorta nel quale è possibile scorrere l’elenco completo delle cantine disponibili per queste attività:http://www.franciacorta.net/it/festival/eventi-in-cantina-franciacorta-taste/.

Il nostro consiglio è di prenotare almeno 1 settimana prima rispetto a quando decidete di andare in quanto spesso le cantine organizzano tour guidati ogni 30 minuti e la disponibilità può essere limitata. Ogni tour accetta un limite massimo di persone che generalmente si aggira intorno alle 20 unità. Noi vi consigliamo due cantine che ci hanno positivamente colpito e che, con prezzi moderati, vi faranno vivere una bellissima esperienza della Franciacorta.

Bonfadini Franciacorta

Una bellissima tenuta nel verde della Franciacorta. Le cantine Bonfadini sono molto giovani rispetto alla zona, nate nel 2007, offrono oggi 4 varietà principali di vini: Brut, SatènNature e Rosé. Il prezzo della visita è di 20€ a persona, include tour guidato alla cantina e la degustazione di 3 dei loro prodotti oltre ad un piatto a scelta da un food truck:Jonah’s Fish. La visita alle cantine è molto interessante poiché la guida, oltre a spiegare la storia della cantina, presenta anche alcuni “trucchi del mestiere” per creare un prodotto unico. Dopo la degustazione è possibile acquistare i prodotti degustati ad un prezzo speciale. Consigliamo il Satèn, fiore all’occhiello di questa zona! L’esperienza dura all’incirca 30 minuti e la consigliamo vivamente in quanto, trattandosi di una cantina giovane, troverete una realtà giovane e vogliosa di mettersi in gioco.

Bersi Serlini

Bersi Serlini più che una cantina è una festa a cielo aperto. Immersa nel bellissimo verde delle vigne della Franciacorta, la cantina di Bersi Serlini vi affascinerà per la sua vastità e la sua organizzazione, caratterizzata da una festa continua in occasione delle “giornate aperte”. Con l’acquisto di gettoni del valore di €5 sarà possibile degustare vino, mangiare e fare il giro della cantina. Data la grande affluenza di turisti, potrete visitare la cantina partecipando ad un “silent tour”. Vi verranno consegnate delle audioguide che vi permetteranno di girare la cantina in completa autonomia, ricevendo allo stesso tempo le informazioni e curiosità. Dopo il tour sdraiatevi sul prato per godervi la musica e la vivacità del posto circostante. La permanenza alla cantina può variare in base a come decidete di personalizzare la vostra esperienza, un’oretta comunque è consigliata. Anche qui vi sarà possibile acquistare i prodotti della cantina ad un prezzo speciale grazie all’evento. Consigliamo in questo caso di acquistare il “Millesimato”, a noi è piaciuto moltissimo.

COSTI DELL’ESCURSIONE

Vi sono diversi modi per raggiungere la Franciacorta ma sicuramente il migliore è in auto per permettervi una maggiore flessibilità negli spostamenti e negli orari. Da Milano è possibile organizzarsi anche con Trenord che durante il periodo del festival organizza una convenzione, ad un prezzo di €16 circa, che vi permetterà di acquistare un biglietto valido per tutta la provincia di Brescia.

Per la degustazione invece il prezzo varia in base alla cantina che decidete visitare ma con €35 circa a persona dovreste godervi la visita di almeno 2 cantine.

  • Da Milano: Il prezzo del trasporto si aggira intorno ai €32 andata e ritorno, compreso benzina e pedaggio. Prezzo totale per 2 persone €50-55 per persona. Da Milano è possibile fare questa escursione in giornata.
  • Da Venezia: Il prezzo del trasporto si aggira intorno ai €70 andata e ritorno, compreso benzina e pedaggio. Prezzo totale per 2 persone €70-75. Da Venezia è possibile fare questa escursione in giornata.
  • Da Roma: Il prezzo del trasporto si aggira intorno ai €200 andata e ritorno, compreso di benzina e pedaggio. Prezzo totale per 2 persone è di €135-140. Da Roma sarebbe consigliabile alloggiare almeno per una notte. In questa zona numerosi e attrezzati sono i camping. I prezzi in questo caso variano tra i 70-100€, in base alla tipologia di alloggio scelto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...