RoadTrip in Lituania – La penisola di Neringa

Eccoci qui, appena tornati dal nostro “Roadtrip” in Lituania.

Un viaggio stupendo e condizioni atmosferiche molto rigide… è ciò che ci portiamo a casa da questa recente esperienza. Tante nuove avventure per arricchire il nostro bagaglio personale e molti ricordi stupendi che ci consentono ora di condividere con voi la serie di articoli sotto il titolo di “RoadTrip in Lituania”.

Vi portiamo alla scoperta di questo affascinante paese, pieno di sorprese che per troppe volte è stato trascurato dall’opinione pubblica a discapito degli altri due paesi Baltici: Lettonia e Estonia.

La Lituania ha una storia fatta di alti e bassi; colpita fortemente da guerre durante il XVI e XVII secolo e presa nel mirino durante la Seconda Guerra Mondiale, è stata sottoposta all’occupazione Sovietica, Nazista e poi ancora Sovietica. La Lituania presenta ancora oggi ancora evidenti tracce di questa tragica eredità e diversi sono i monumenti iconici, sparsi per il paese, che ne testimoniano il passato. La Lituania è il primo tra i tre paesi baltici ad ottenere l’indipendenza dal ex Unione Sovietica nel 1990 e successivamente, nel 2004 entra a far parte dell’Unione Europea. Oggi è un paese all’avanguardia dove non mancano infrastrutture, servizi, trasporti e con una copertura  WI-FI invidiabile. Si dice anche che abbia la miglior connessione Wi-Fi d’Europa! E per ultimo, ma certamente non meno importante, i prezzi rimangono ancora molto contenuti.

La sua capitale Vilnius, destituita temporaneamente durante ultimo conflitto mondiale a favore di Kaunas, è una città viva che presenta molti tratti simili alle città del Nord Europa, soprattutto dal punto di vista architettonico.

Durante il nostro Roadtrip abbiamo avuto l’opportunità di visitare le 5 città più importanti, in ordine di grandezza: Vilnius, Kaunas, Klaipeda, Siauliai e Trakai. In questo primo articolo vi portiamo all’estremo Nord del paese, nei pressi di una piccola penisola che connette la Lituania alla Russia: La penisola di Neringa.

Riserva Naturale Penisola di Neringa

La penisola di Neringa è un piccolo lembo di terra lungo all’incirca 60km che si affaccia di fronte alla città di Klaipeda, la terza città più grande della Lituania. L’intera penisola, seppur abitata, è immersa all’interno di una riserva naturale che a partire dal 2000 è entrata a far parte del “patrimonio dell’Unesco”.

La penisola di Neringa è famosa per le sue dune che ricordano il deserto e che possono raggiungere altezze prossime ai 60m. E’ possibile salire sopra le dune, percorrendo dei percorsi prestabiliti e delimitati che devono essere seguiti, nel rispetto della tutela e conservazione dell’area.

Dune di Sabbia Penisola di Neringa

E’ possibile uscire dal percorso prestabilito e balneare, ovviamente in periodo estivo, solamente in spiagge consentite che affacciano sul mar Baltico. La penisola è visitabile in 3 modi: auto, a piedi o in bici. La bicicletta, specialmente nel periodo estivo, è il mezzo per eccellenza in quanto vi permetterà di intraprendere molti percorsi per visitare dune e scorci mozzafiato.

La fauna e flora della riserva è veramente ampia, troverete qui più di 900 varietà di piante oltre ad esemplari di alci, caprioli, volpi e cinghiali, i veri abitanti della zona. Se andate nel periodo primaverile e/o estivo sarà più semplice incrociare queste creature durante le vostre escursioni; purtroppo nel periodo invernale, causa neve e freddo la quantità di specie animali e vegetali che potete incontrare si riduce.

I villaggi principali della penisola sono due: Nida e Joudkrate.

L’attrazione principale di Joudkrate è una piccola esposizione di statue in legno tra dune e conifere chiamata la collina delle streghe. Il nome già preannuncia la natura del tema, ci sono statue che richiamano il diavolo e le streghe, riportando l’osservatore un po’ indietro ai miti del 17esimo secolo come “le streghe di Salem”.Si rifanno alla tradizione folcloristica e pagana lituana.

Casa Dei Pescatori Nida

Nida è la località più turistica e popolare durante i mesi caldi. Nida è conosciuta come “la città dei pescatori”, noterete qui molte costruzioni che richiamano spesso le città del nord Europa. Una bella passeggiata da percorrere qui è la scala di roccia che vi porterà direttamente al faro di Nida, punto dal quale si diramano percorsi ciclabili e pedonali che permettono di arrivare fino al mar Baltico.

Casa dei Pescatori Nida

Come organizzare la propria visita alla penisola di Neringa:

Organizzare la propria visita alla penisola di Neringa è molto semplice sia che preferiate spostarvi in auto oppure a piedi.  La penisola è facilmente raggiungibile tramite un servizio di traghetti che, con partenza dal porto nuovo di Klaipeda se viaggiate in auto o dal porto vecchio se viaggiate a piedi o in bici, consentono di raggiungere la penisola in pochi minuti. I traghetti dal porto nuovo partono con elevata frequenza (ogni 20 minuti circa) e non è necessario prenotare; occorre solo aspettare in fila il proprio turno.

D’inverno si può riuscire, come nel nostro caso, a prendere il traghetto “al volo”, invece nel periodo estivo dovrete aspettarvi maggior afflusso poiché la zona si trasforma in località balneare, frequentata da locali e turisti. Il prezzo del traghetto con l’auto andata e ritorno è di €12,30 sia nel periodo estivo che invernale.

La visita della riserva non è gratuita e se viaggiate in macchina o con altri mezzi è obbligatorio pagare una tassa di €5 all’ingresso. Le strade sono ben asfaltate e vi permettono di girare facilmente per la riserva. Le maggiori attrazioni sono provviste di parcheggio gratuito.

Faro di Nida

Se volete invece affiancarvi ad un tour organizzato, l’ente del turismo di Klaipedaorganizza nel periodo primaverile ed estivo tour giornalieri alla penisola. Se sapete di essere in zona vi consigliamo di prenotare con largo anticipo, almeno un paio di settimane prima, in quanto spesso non accettano prenotazioni dell’ultimo minuto.

Per un Tour organizzato dovete considerare un prezzo superiore, indicativamente almeno un€30-35 per persona. E’ inoltre possibile prenotare un tour privato della penisola per una durata di 6/7 ore, prenotabile sia su Getyourguide che nelle agenzie di viaggio locali per un prezzo che varia dai €70 – 140 per persona (in base alla stagione).

Cosa Mangiare:

Potrete qui trovare sia cibi tipici lituani quali i Cepelinai, ovvero gnocchi di patate ripieni di carne o i classici pancakes di patate ma la specialità del posto è indubbiamente il pesce di laguna, spesso presentato arrosto oppure affumicato. Se siete nei pressi di Nida vi consigliamo il locale: Tik Pas Jona specializzato in pesce e situato vicino alle case dei pescatori. I prezzi medi per mangiare sono di circa 10€ per persona per un antipasto da condividere o una zuppa più un piatto principale.

Siti utili per organizzare il proprio viaggio

Ente del Turismo di Klaipeda: https://www.klaipedainfo.lt/en/

Per organizzarsi tour privato: http://www.klaipedatours.eu/

Traghetti passeggeri e auto: https://www.klaipedainfo.lt/en/ferries-klaipeda-smiltyne/

Orari e Biglietti Traghetto: https://www.keltas.lt/en/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...